Come capire le donne

Come capire le donne

               Come capire le donne

Scrivo questo articolo perché nella mia attività professionale gli uomini mi dicono che non sanno come capire le donne in generale, e la loro campagna in particolare.

Bene parliamone insieme. Vi offro uno spunto di riflessione.

Come capire le donne?

Partiamo dalla comprensione: di cosa hanno bisogno le donne?  Di essere ascoltate, prese in considerazione, di essere capite ed aiutate. Le continue lotte quotidiane impoveriscono l’animo, che stanco grida aiuto attraverso le emozioni, che gli uomini fraintendono, e scambiano con attacchi di isteria.

Isteria? Ma quale isteria? Uomo o donna: ma tutti noi abbiamo un unico bisogno, cioè essere considerati importanti per chi ci sta vicino. Di sentirci ascoltati e capiti. Di potere essere liberi di esprimere se stessi, senza l timore di essere giudicati proprio dalla persona che ci sta più vicina, con la quale si condividono i momenti più intimi della vita. Ecco quale il segreto di come capire le donne.

Faccio un appello uomini e donne: ascoltate, parlate, apritevi. Scoprirete così un mondo fantastico, che non è celato da misteri, ma lo è per chi non parla, perché si chiude nell'ostinazione del silenzio. Basta con frasi da cliché: “Voglio stare tranquillo, non stressarmi con i tuoi problemi”; “Io non posso cambiare”; “Parlare non serve a niente”.  

No, facciamo ordine. Come capire le donne, ecco la chiave: la comunicazione.

Certo, lo stare insieme implica l’accettarsi. Ma aprire la mente a punti di vista diversi, che non siano solo unidirezionali, non significa cambiare, ma fare un atto di empatia.

Questa parola oscura, in realtà è alla base delle competenze sociali. Abilità sociali significa saper stare con gli altri.

Ho notato che le coppie non sanno litigare. Vivono il conflitto come un momento negativo dove o si vince o si perde, e spesso molti lo schivano perché ne hanno paura.

Come capire le donne.

Un suggerimento per quegli uomini che sanno mettersi in discussione: se ci fate caso, quando dite di non capire le donne avviene perché basate le vostre riflessioni solo su preconcetti, pregiudizi, vi fermate all'osservazione del comportamento di quell'istante, e non ne indagate le cause. C’è una legge che gli scienziati del comportamento umano hanno dimostrato: ad uno stimolo segue una risposta, il che significa, che ogni comportamento è il frutto di un fattore scatenante.

Io mi metto spesso nei vostri panni, e mi chiedo: “Non siete stanchi di vivere continuamente una quotidianità fatta di attacchi e rimproveri? È normale poi perdere la pazienza, perché stanchi, si ha bisogno di un rifugio tranquillo dentro il quale riposarsi, ma anche per le donne è così, anche le vostre compagne hanno gli stessi vostri bisogni, la relazione di coppia è basata su un reciproco dare e avere, un’altalena di concessioni che possono avvenire in modo naturale, perché volute, e non fatte solo perché vengono richieste.

Provate a vedere se vi ritrovate in alcuni esempi:

LEI: “ Urla, si arrabbia, ha sempre il cattivo umore “
LUI: “Si irrita, sbatte la porta, esce dalla stanza”
LEI:” Tenta di avere attenzione”
LUI:Si scoccia, e pensa che tanto dirà le solite cose, quindi per evitare la ramanzina scappa!

  • E via così, all’infinito.  Ma perché succede questo?
  • Vi chiedete perché lei si arrabbia, urla, è di cattivo umore, e via di seguito?
  • Vi siete messi nei suoi panni?

Provate a fare un esperimento: quando lei urla, aspettate che l’emozioni si calmi, e chiedete di cosa ha bisogno. Apritevi al dialogo. Non è vero che una relazione non si possa aggiustare, se c’è la volontà tutto può cambiare, fa parte dello stato naturale delle cose il cambiamento. Chi è convinto che il cambiamento non è esiste è perché in realtà non ci vuole provare.

Se mi chiedeste qual è il segreto del mio matrimonio, io vi risponderei: il dialogo aperto e continuo. Certo, anche le discussioni sono un modo per esprimersi, ma finita la rabbia del momento, ne parliamo con calma, cercando di capirci, senza poemi, ma semplicemente ci chiediamo:” Tu cosa mi stai dicendo sotto le urla?”. È incredibile, spesso l’argomento che ha causato la discussione diventa un ulteriore colla che ci unisce.

... ma è solo un punto di vista ... dite la vostra ... 

Se avete problemi di comunicazione se sentite di non riuscire a farvi capire, o se vi sentiti incompresi dal vostro partner, questi incontri di coppia possono aiutarvi, qui trovi il come e il perché può aiutarti. 

Patrizia Marzola
Psicologa Clinica - Pet Therapy Fidenza